sabato 22 giugno 2013

Ciambella al thè bianco bollente


E' la seconda volta che uso il thè in un dolce, la prima volta ho preparato questi deliziosi biscotti usando il contenuto della bustina del thè; stavolta, l'ho messa in infusione ed usato il thè classico, quello che si beve...
L'aroma che il thè ha conferito a questo dolce è veramente delizioso e penso che d'ora in poi mi diletterò nell'uso di thè e tisane anche nei dolci...
Inoltre, è la seconda volta che metto un liquido bollente in lavorazione, nell'impasto... la prima torta è stata quella con il latte caldo ed è stata una vera scoperta, al che mi sono detta che mancava quella con il thè, giusto?
Ed eccola qui, una ciambella sofficissima, una vera nuvola profumata con la quale fare una bella colazione o una merenda perfetta per i vostri bimbi...
La ricetta l'ho trovata in questo blog; in origine, è una bella ciambella bicolore e preparata con acqua bollente, ma io ho tolto il cacao perché volevo gustare al massimo l'aroma del thè.
Però penso proprio che la prossima volta la farò anch'io marmorizzata perché questa è una ricetta da non lasciare più, magari cambiando di volta in volta qualche ingrediente o liquido, ad esempio, mettendo il caffè...
Vi riporto le mie dosi con le mie modifiche e tra parentesi l'originale.


Ingredienti:
ó 250 gr di farina 00
ó 150 ml di thè bianco (originale, 130 ml di acqua bollente)
ó 3 uova

ó 250 gr di zucchero
ó 120 ml di olio di semi (originale, 130 ml d'oliva)
ó 1 bustina di lievito
(originale bicolore con 30 ml di rum e 2 cucchiai di cacao amaro per la parte scura)


Scaldare l'acqua (un paio di minuti al microonde) e mettere in infusione la bustina di thè.


Nel frattempo, montare le uova intere con le fruste elettriche, unendo lo zucchero a più riprese. Quando il composto è bello montato, unire, sempre sbattendo e a filo, l'olio e il thè bollente (se nel frattempo si è un po' raffreddato, ripassarlo al microonde per qualche secondo). Infine, incorporare la farina setacciata con il lievito, sempre con le fruste in movimento.
Versare il composto ottenuto, che sarà un pochino liquido, nello stampo per ciambella imburrato e infarinato e cuocere nel forno già caldo a 170° per circa 40 minuti.
Fare la prova stecchino.



Note personali:
- per la ciambella bicolore, naturalmente bisogna aggiungere il cacao ad una parte di impasto e versare i due impasti nello stampo alternandoli a piacere.
- mio marito ha detto che non è tanto dolce, per me invece questa ciambella è bella dolce!
Quindi, posso dire che va a gusti: provatela con la dose originale di zucchero, eventualmente quando la rifarete (perché la rifarete!), diminuitelo...
- io mi sono accorta all'ultimo che avevo finito lo zucchero a velo per spolverare il dolce, ci starebbe proprio bene perché lo renderebbe un po' più carino...


Le foto rendono l'idea della sofficità di questo dolcetto? Spero di sì...




Prima di trovare questo thè bianco, non sapevo nemmeno della sua esistenza, così ho fatto una ricerca in internet; le informazioni che vi do, sono tratte da questo sito.

Il thè bianco proviene dalle gemme delicate e più giovani delle foglie della Camellia cinese. Dopo la raccolta, i germogli e le foglie vanno fatte appassire al sole prima che ci siano effetti di ossidazione e fermentazione indesiderati e questo serve a conservare il sapore caratteristico del thè bianco. Il suo nome deriva dal colore bianco-argenteo dei peli sui germogli ancora chiusi della pianta del thè, che le donano così un aspetto biancastro, ma una volta preparata, l'infusione risulterà di un colore giallo chiaro.
Questo thè richiede grande attenzione e sforzo per produrlo: i germogli sono selezionati con la massima cura possibile durante il raccolto, non c'è raccolta nei giorni di pioggia o gelo e può essere scelto solo per un breve periodo ogni anno, il che lo rende raro e prezioso.
I germogli e le foglie sono poi cotte a vapore e lentamente asciugate. A differenza del thè nero o verde, il thè bianco non si arrotola, è solo leggermente ossidato, diventando così tra i tè meno elaborati.
Questo spiega i suoi potenti benefici sulla salute:
- essendo quello meno artificioso, ha i più alti livelli di antiossidanti che sono sostante che proteggono il nostro corpo dai danni dei radicali liberi, quindi rallenta l'invecchiamento.
- rende il sangue maggiormente fluidificante e migliora la funzione delle arterie; aiuta ad abbassare la pressione sanguigna e a mantenere una buona salute perché fornisce al nostro organismo un altro gruppo di antiossidanti, i quali riducono l’azione del colesterolo.
- può anche avere effetti benefici per chi soffre di artrite e osteoporosi.
- si rivela un assassino naturale di batteri e virus rendendo così molto più efficiente l'intero sistema immunitario, fornendo una protezione contro una vasta varietà di invasori e di malattie antiossidanti. Uccide anche i batteri che causano placca, carie e alito cattivo.
- è prezioso contro il raffreddore e l'influenza.
- protegge la pelle ed aiuta a invertire alcuni dei danni che causano i radicali liberi; bere thè bianco favorisce una pelle sana e luminosa.
- può ridurre lo zucchero nel sangue e aiutare a prevenire e alleviare i sintomi del diabete.
- riduce lo stress e aumenta l'energia fisica.
- gli studi suggeriscono che questo thè può aiutare il metabolismo a bruciare più grasso, ma una dieta equilibrata ed esercizio fisico regolare hanno maggiori probabilità di produrre risultati (magari bevendo una o due belle tazze di thè al giorno, aggiungo io!).
Fonte: http://www.inerboristeria.com/the-bianco-proprieta-del-te-bianco.html
vi invito ad andare a leggervi tutto l'articolo per intero perché è molto interessante.

 
Alla fine, posso proprio dire di aver fatto un dolce non dietetico, ma ugualmente salutare per la presenza del thè bianco e dell'olio anziché del burro... meglio di così...
Che ne dite, vi piace?
E dopo aver fatto la maestrina di turno, vi saluto augurandovi un felicissimo week end e...
alla prossima.
Stefania ^_^


Ricetta scaricabile dalla pagina dedicata ai pdf


Con questa ricetta vorrei partecipare al contest di Floriana del blog Semi di vaniglia:
Un piatto di... tè?

15 commenti:

  1. vedo che ti stai divertento a usate il the` la tua ciambella si che si vede che e morbidissima e come ai detto tu un sapore delizioso da provare ciao

    RispondiElimina
  2. Mi piace l'utilizzo del tè...e anch'io l'ho scoperto grazie a questo contest. Credo sia interessante proprio perché si può "giocare" molto con le diverse miscele disponibili per ottenere sapori diversi...da provare...un abbraccio cri

    RispondiElimina
  3. La tua sostituzione col tè mi sembra davvero interessante e poi non ho mai usato un liquido bollente,mi tocca rimediare perchè il risultato mi sembra eccellente,eggià questa nuvola è da provare!Un abbraccio cara e buona domenica!

    RispondiElimina
  4. Che novità i dolci con il the, non ne avevo mai sentito parlare!
    Ciao e complimenti per il blog, sono una tua nuova follower!
    http://basilicopistacchioenonsolo.blogspot.it/

    RispondiElimina
  5. Adoro le ciambelle..il thè le conferisce di sicuro un sapore particolare ma gradevole...la tua ha un bellissimo aspetto..si vede benissimo dalle foto che ha una consistenza sofficissima come piace a me!!!
    La salvo nel pc, e appena si abbassano le temperature la voglio provare!!!
    Un bacione e buona domenica!!!
    Rosy

    RispondiElimina
  6. Ciao,
    Se ti va di marmorizzarla ma non vuoi usare il cacao, perché non provi col tè verde matcha?
    Otterrai delle striature verdi fantastiche.
    Ciao Leo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bella idea, non ci avevo pensato... ora che sto prendendo gusto a mettere il thè nei dolci, mi hai dato proprio un bello spunto, grazie Leo!

      Elimina
  7. Stefy questa ciambella ha un aspetto meraviglioso, dalle foto si capisce benissimo che è sofficissima... e sono sicura che è anche squisita!
    Già con i biscotti mi avevi fatto nascere la voglia di provare i dolci con il thè e con questa ciambella la curiosità di provare è molto aumentata... appena possibile, la proverò!
    Un bacio e buona domenica
    Annarita

    RispondiElimina
  8. Stefy questa ciambella ha un aspetto meraviglioso, dalle foto si capisce benissimo che è sofficissima!
    Non ho mai usato né il thè né un liquido bollente nei dolci per cui la curiosità di provarla è doppia... appena possibile, la proverò ;-)
    Un bacione e buona domenica
    Annarita

    RispondiElimina
  9. ricetta aggiunta!!! ;)
    grazie e in bocca al lupo per il contest
    a presto
    floriana

    RispondiElimina
  10. Ciao, le foto rendono benissimo l'idea della sofficità di questa sfiziosa ciambella, assolutamente da provare!!!
    BAci

    RispondiElimina
  11. che bella questa ciambella, me la segno! ciaoooooooo

    RispondiElimina
  12. Che bella idea il thè nella ciambella!!
    Devo assolutamente provarla!!
    Un bacione e buona settimana
    Carmen

    RispondiElimina
  13. Ricetta favolosa! Questa ciambella é davvero una bontà originale. E che soddisfazione mangiarla, conoscendo tutte queste belle carateristiche del thé bianco! Che bel aspetto morbido ha! Dunque, alla mia cara maestrina Stefy, dico che é con tanto piacere che provero sicuramente di fare questa ricetta.Brava, brava! Bacioni!

    RispondiElimina

I COMMENTI ANONIMI, VOLGARI E MALEDUCATI NON VERRANNO PUBBLICATI !!
A causa di molti spam è attiva la moderazione dei commenti!
I commenti spam o con pubblicità di qualsiasi genere con link attivi e/o inattivi non verranno pubblicati!