venerdì 22 marzo 2013

Crostatine mimosa


Lo so, sono in ritardo di ben due settimane!!! 
Non pensate male, eh, sto parlando di queste crostatine ;-D
Sono dedicate alla festa della donna ed infatti avevo in mente di prepararle per l'8 marzo, ma poi per un motivo o l'altro ho rimandato... e siccome vorrei partecipare al contest del Molino Chiavazza che scade fra pochissimo tempo, ve le presento oggi! 
Almeno spero di darvi un'idea per l'anno prossimo, sempre che vi piacciano...
A casa mia sono sparite in un battibaleno (c'è bisogno che ve lo dica?); il primo-genito mi ha anche chiesto se poteva portarsene una a scuola per merenda e quando gli ho risposto di no perchè hanno la crema sopra ed era impossibile metterle in cartella, si è veramente dispiaciuto tanto... anche se nel frattempo se ne stava sbranando una (capirai che dolore!)!!!
Come al solito, sono semplici da fare, al limite potete preparare i vari "componenti" il giorno prima ed assemblarle il giorno che vanno consumate. 
Si tratta di una base di frolla cotta in bianco, uno strato di nutella, uno di pan di spagna (quello di Cristina, davvero ottimo e di sicura riuscita) e la crema al latte di Elisa, ma con una piccola variante. E' più lungo scrivere il procedimento che prepararle...
Ed ora, festeggiamo!!!


Ingredienti per 8 crostatine:
per la frolla (ho fatto metà dose della frolla all'olio):
◊ 150 gr di farina
◊ 50 gr di zucchero
◊ 1 uovo (o 2 tuorli)
◊ 50 ml di olio di semi
◊ 1/2 cucchiaino di lievito per dolci


per il pan di Spagna (per una teglia da 24 cm):
◊ 4 uova (pesarle con il guscio)
◊ lo stesso peso di zucchero
◊ lo stesso peso di farina
◊ 1 bustina di lievito vanigliato


per la crema al latte (con la mia variante):
◊ 150 gr di latte (io intero)
◊ 15 gr di zucchero semolato
◊ 10 gr di fecola o farina 00 (io maizena)
◊ 20 gr di latte condensato
◊ 70 gr di formaggio Philadelphia

inoltre:
◊ nutella
◊ latte per bagnare il pan di Spagna


Preparare la frolla: in una ciotola ampia disporre la farina e mettere al centro le uova, lo zucchero, la buccia di limone, il lievito e l'olio. Iniziare ad impastare al centro facendo assorbire man mano tutta la farina, poi trasferire l'impasto su una spianatoia e lavorare la frolla fino ad ottenere un panetto omogeneo. Avvolgerlo nella pellicola e lasciarlo riposare in frigo per almeno 30 minuti (io l'ho lasciato per un'ora).

Preparare il pan di Spagna: montare le uova intere con lo zucchero fino a farle diventare chiare e spumose, quindi aggiungere la farina setacciata, sempre continuando a frullare. Una volta incorporata per bene, unire il lievito setacciandolo e frullare ancora un pochino fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Versare il composto nello stampo imburrato e infarinato e fare cuocere per circa 25 minuti; fare la prova stecchino. 
Lasciare raffreddare completamente il pan di Spagna prima di tagliarlo.

Preparare la crema al latte: in un pentolino, mettere lo zucchero e la maizena, poi versare un pochino di latte e mescolare con un cucchiaio di legno per far sciogliere bene il tutto, ma soprattutto gli eventuali grumi. Unire il resto del latte, portare su fuoco e fare bollire fino a raggiungere la densità voluta. Versare la crema in un contenitore e lasciarla raffreddare con la pellicola a contatto. 
Quando è ben fredda, unire il latte condensato, mescolando con un cucchiaio, poi il Philadelphia e continuare a mescolare finchè si ottiene una crema liscia e vellutata.

Stendere la frolla, ritagliare dei dischi un poco più grandi degli stampini o dei pirottini (per dar modo alla pasta di risalire un po' lungo i bordi), mettere dei pesetti sopra e cuocere a 180° per circa 15-20 minuti (dipende sempre dal proprio forno). 
Quando i bordi sono dorati, togliere i pesetti e fare cucinare per qualche altro minuto. Sfornare e lasciare raffreddare.

Tagliare il pan di Spagna a metà; una metà va usata e l'altra si può mettere via per altre preparazioni. Tagliare nuovamente a metà, poi ritagliare 8 dischi della misura delle crostatine.

Comporre le crostatine: stendere un velo di nutella su un guscio di frolla, mettere un disco di pan di Spagna, spennellarlo un pochino con del latte e spalmarci sopra la crema al latte. Ultimare con i ritagli di pan di Spagna sbriciolandoli sulla crema per ottenere l'effetto mimosa. Decorare a piacere. 


Ecco l'interno:


Note personali:
- con queste dosi, ho ottenuto 8 crostatine giuste giuste, neanche le avessi calcolate!!
- la crema al latte di Elisa prevede, al posto del formaggio e del latte condensato, la panna montata (50 gr), ma io ho voluto sostituirla per ottenere una crema con una morbidezza tipo quella pasticcera, un po' più soda, e devo dire che ci sta veramente bene, il Philadelphia le conferisce una leggerissima nota acidula che la rende veramente golosa.
- siccome il pan di Spagna era molto chiaro, ho sparso sulla mimosa finale un po' di zucchero di canna, giusto per dare colore e luminosità nell'effetto finale.
- al posto del latte, si può bagnare il pan di Spagna con quello che si vuole: latte e cacao o una bagna alcolica, tipo all'amaretto (sempre se le crostatine non vanno mangiate dai bimbi).


E con questo ho finito, vi auguro un felice week end e...
alla prossima.
Stefania ^_^


Ricetta scaricabile dalla pagina dedicata ai pdf



Con questa ricetta vorrei partecipare al contest del Molino Chiavazza: Mani in pasta - Giornata della Donna

16 commenti:

  1. Mmmmm.. non sai che fame mi ha fatto venire con questo golosissimo post! :D
    Da provare!!!!

    http://pensierinviaggioo.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. Perché aspettare fino all'anno prossimo???? Mi sembrano adatte ad ogni giorno dell'anno :)
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  3. @ Manuela: se le provi, dimmi cosa ne pensi...

    @ Daniela: hai ragione, bisogna festeggiare le donne tutti i giorni dell'anno!!

    Un abbraccio.
    Stefania

    RispondiElimina
  4. Che delizia con la crema al latte! Adoro il Philadelphia nei dolci

    RispondiElimina
  5. Sono proprio splendide Stef....che dire? Mi strabili ogni giorno di più......bravissima!
    Vale

    RispondiElimina
  6. Le tue tortine sono troppo belle!
    Però non posso accettarle nel mio contest...le uova non posso considerarle come ingrediente principale. Scusami cara ma siccome ho dovuto rifiutare già un paio di ricette per lo stesso motivo, a malincuore sono costretta a non poter inserire neanche la tua.
    Mi dispiace!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nessun problema, Donatella; arriverò con qualcos'altro...

      Elimina
  7. Bravissima Stefy, sono carinissime!!
    Un bacione grande e e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  8. golose e bellissime un vero inno alla primavera!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  9. ..e io dico che la tua variante mi piace!
    Bacio,
    Elisa

    RispondiElimina
  10. Grazie a tutte, ragazze.
    Buon week end.
    Stefania

    RispondiElimina
  11. Ciao Stefy, sul mio blog c'è un pensierino per te, spero ti faccia piacere!!
    Un bacione grande e buon inizio settimana
    Carmen

    RispondiElimina
  12. Passa da me... c'è un regalino per te! ;-)

    RispondiElimina
  13. Uh che carine!!! :)
    Mi piace molto quello che fai e il tuo blog! Da oggi ti seguo :)
    Se ti va passa a trovarmi ;)

    RispondiElimina
  14. mmm che bontà! premio meritato! mi fanno una gola ....gnam gnam

    RispondiElimina

I COMMENTI ANONIMI, VOLGARI E MALEDUCATI NON VERRANNO PUBBLICATI !!
A causa di molti spam è attiva la moderazione dei commenti!
I commenti spam o con pubblicità di qualsiasi genere con link attivi e/o inattivi non verranno pubblicati!