martedì 2 ottobre 2012

Strudel di mele e fichi


Oggi voglio festeggiare con voi la "Festa dei Nonni" con questo dolcetto semplice e buono; si tratta di uno strudel di mele arricchito da un goloso strato di fichi.
E quale dolcetto potrebbe rappresentare al meglio l'amore dei nonni? Una pasta sfoglia che racchiude un cuore dolce e generoso, come il cuore di una nonna o un nonno...
Sapete, mio papà ha sempre giocato con me: nonostante tornasse a casa dal lavoro stanco morto, mi faceva giocare e divertire... è sempre stato molto dolce con me, al sabato o alla domenica mi portava al cinema a vedere i film di animazione o per bambini (ancora oggi, quando passa un vecchio film in tv e lui è a casa mia, mi dice: "Ti ricordi, lo abbiamo visto al cinema!" e io: "Mah, se lo dici tu..."); oppure facevamo partite di "Battaglia navale", quella con il cartellone e le navi vere e, se c'erano ospiti i miei cugini , si tirava fuori il mitico "Monopoli". Oppure, ricordo che d'estate giocavamo tutti e tre a nascondino, di sera, al chiaro di luna, nel nostro giardino...
Adesso, quando i bambini vanno dai nonni, il più grande adora giocare a "Battaglia navale" e passano ore insieme, mentre il secondo magari guarda la tv o gira in bici... e la nonna prepara da mangiare, ovviamente... chissà perchè i suoi manicaretti sono sempre più buoni di quelli della mamma ;-D
Questo dolce è dedicato a tutti i nonni del mondo, per la loro dolcezza e la loro disponibilità, e perchè no, per il "pregio" di viziare i nostri figli... solo loro lo sanno fare così magistralmente bene!!!

Ingredienti:
- pasta sfoglia pronta, meglio se rettangolare
- 2 mele
- 4 o 5 fichi neri (o anche di più, dipende da quanto sono grandi)
- 2 cucchiai circa di zucchero
- un po' di succo di limone
- 1 cucchiaio di maizena
- marmellata a piacere (indicata quella all'albicocca o alla pesca)
- biscotti secchi q.b.

Sbucciare le mele, tagliarle a fettine e poi a pezzetti, mettendole in una ciotola e spolverizzando man mano con lo zucchero, la maizena e il succo di limone.
Stendere la pasta sfoglia nella sua carta da forno (io preferisco farlo direttamente sulla placca del forno per non dover spostare lo strudel alla fine), spalmare uno strato di marmellata e sbriciolarci sopra dei biscotti secchi che serviranno in cottura ad assorbire il liquido delle mele, insieme alla maizena. Distribuire le mele a pezzetti e poi mettere sopra i fichi tagliati anch'essi a pezzetti; se la buccia è molto fine, la si può lasciare, altrimenti è meglio sbucciarli. Oppure, si possono amalgamare insieme alle mele.
Chiudere la sfoglia partendo prima dai lati e poi sovrapponendola sopra:


in questo modo, si troverà del ripieno anche nei lati, che altrimenti sarebbero fatti solo di sfoglia! (spero che si capisca dalla foto)
Infornare nel forno già caldo a 180° fino a doratura della pasta sfoglia.
Sfornare lo strudel, lasciarlo raffreddare, poi trasferirlo su un piatto da portata e spolverizzarlo, a piacere, con lo zucchero a velo.

Note personali:
- io non spennello mai la sfoglia con uovo sbattuto perchè non mi piace il colore e la consistenza che assume poi il dolce; al limite, spennello le parti che si devono saldare con un goccino d'acqua, giusto perchè restino attaccate; ma se voi siete abituati a farlo, nessuno ve lo vieta!
- mio marito ha detto che secondo lui ci sarebbe stata bene dell'uvetta o dei pinoli, ma io non volevo fare troppo un miscuglio di gusti; a piacere, voi potete anche aggiungerli...


A me piace preparare lo strudel con quello che ho in casa e così è sempre diverso... ma ogni volta sparisce subito!!! Non sto scherzando, anche se lo servo dopo pranzo o dopo cena, in dieci minuti non esiste più ;-)))

Spero che piaccia anche a voi e... auguri ancora a tutti i nonni!!!
Alla prossima.
Stefania ^_^

12 commenti:

  1. Il tuo dolce dedicato ai nonni è una vera meraviglia!E una dedica ancor più speciale,sono le parole spese per loro,parole piene di gratitudine!Un abbraccio cara!

    RispondiElimina
  2. Ah si, quanto vale per i nonni anche il minimo della nostra attenzione. Questo dolce profumato é davvero squisito!!!
    Abbracci!!! :)

    RispondiElimina
  3. Ahhhhhhhhhh ma è meraviglioso!!!Se avessi aggiunto una spezia ti avrei chiesto di postarla per il mio contest!!Ho adorato la tua introduzione,lo spaccato di vita familiare mi ha emozionato...e lo strudel poi!!!E se lo rifai mettendoci qualcosina?? ^_^
    Un abbraccio
    Monica

    RispondiElimina
  4. @ Damiana: grazie, un abbraccio anche a te.

    @ Tonia: infatti, il dolce non è durato a lungo... grazie, un bacione.

    @ Monica: l'ho preparato un paio di giorni prima che tu lanciassi il contest... ma non ti preoccupare, che arrivo anch'io con qualcosina... un abbraccio anche a te.

    RispondiElimina
  5. Buonissimo e semplicissimo da fare il tuo strudel!!!
    Bella idea dedicarlo ai nonni!!
    Un abbracio Carmen

    RispondiElimina
  6. Si sa, come cucinano le nonne non ce n'è...ma anche le tue ricette mi sembrano eccezionali e piene di fantasia!

    RispondiElimina
  7. Grazie, ragazze.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  8. Mi associo agli auguri per la festa dei nonni! Io ho ancora due nonne e mio marito una...le tre bisnonne del nostro bimbo! I nonni sono un bene prezioso e io sono contenta quando il mio cucciolo passa del tempo con loro. Ottimo strudel, mi sa che arrivo tardi per averne una fetta eh?!? Un bacione cara, Manu

    RispondiElimina
  9. @ Manu: a dire il vero, già quando ho postato era troppo tardi... sarà per la prossima volta ;-)
    un bacione anche a te.

    RispondiElimina
  10. i nonni sono una vera ricchezza per la famiglia e per la società! Un'enciclopedia vivente di insegnamenti e affetto, fuori da ogni paragone! bravissima, adoro i fichi e spero di trovarne ancora per le mie confetture! intanto mi segno la tua ricetta per un dolce gustoso anche da portare a lavoro per merenda! un bacio e buon fine settimana. mony

    RispondiElimina
  11. @ Monica: se vuoi portarti la "merenda" al lavoro, magari puoi fare delle sfogliatine un po' più piccole, sempre con questi ingredienti, tipo queste di Carmen:

    http://chiacchiereincucina.blogspot.it/2012/10/sfogliatine-con-fichi-mele-uvetta-e-noci.html

    così hai dei dolcetti più compatti e non occorre mettere le fette di strudel in un contenitore e portarti via anche una forchetta... che ne dici, è un'idea?
    Un abbraccio e buon week end anche a te.
    Stefania.

    RispondiElimina
  12. Buonissimo questo strudel!!!!
    M. Rita

    RispondiElimina

I COMMENTI ANONIMI, VOLGARI E MALEDUCATI NON VERRANNO PUBBLICATI !!
A causa di molti spam è attiva la moderazione dei commenti!
I commenti spam o con pubblicità di qualsiasi genere con link attivi e/o inattivi non verranno pubblicati!