sabato 1 settembre 2012

Yogurt home made


Più che una ricetta oggi vi voglio raccontare una parte della mia vita.
Dovete sapere che la maggior parte dei parenti di mio marito abitano in provincia di Venezia e ogni tanto andiamo a trovarli; io adoro letteralmente andare da loro perchè è gente molto molto ospitale, ti danno il cuore senza volere nulla in cambio (io sono cresciuta in modo diverso) e ogni volta che andiamo lì, che sia un'improvvisata o no, è sempre una festa... io li amo moltissimo e posso dire che li sento come parenti miei.
Tanto tempo fa, io e il mio dolce maritino eravamo da una sua cugina (io non ho sorelle e la considero tale; rimpiango solo di non abitare più vicine) e lei ci presentò lo yogurt fatto in casa... che meraviglia! E che buono! Ma dove si poteva comprare la yogurtiera?
Vi ricordo che si parla di almeno 13 o anche 14 anni fa, mi sa che questo elettrodomestico faceva i suoi primi passi qui da noi e lo yogurt fatto in casa ci sembrava così stupendamente fantastico.
Così lei ci indirizzò dove l'aveva comprata: in farmacia!! Si, avete letto bene, aveva comprato la yogurtiera in farmacia! Così ci fiondammo nella farmacia del paesello e lì trovammo il meraviglio aggeggio tanto agognato... ora potevamo prepararci anche noi il nostro bel yogurt fatto in casa! Che soddisfazione!
Per rendervi conto di quanti anni abbia questa yogurtiera, vi dico soltanto che è composta da un contenitore unico da un litro (nella grande distribuzione ho sempre visto quella con i 6 vasetti), ed è di plastica; sua cugina mi ha detto recentemente che lei aveva trovato addirittura la versione con il contenitore di vetro, quindi quella che ho comprato io era già una versione successiva... e poi il prezzo, ancora impresso sulla scatola originale: 39.400 £.
Ogni volta che vedo un prezzo ancora in lire, mi fa sempre una strana impressione, come se si parlasse di un tempo così lontano...


In casa nostra lo yogurt è sempre stato molto apprezzato, poi quando sono arrivati i bimbi, che come vi dicevo vanno matti per il latte e i suoi derivati, la produzione di yogurt è aumentata esponenzialmente, sia in estate che in inverno!
Io mi trovo molto bene con questa yogurtiera perchè produce più di un litro di yogurt alla volta grazie al suo contenitore unico; anzichè di dividere yogurt e latte nei 6 vasetti, basta versarci un vasetto di yogurt e poi un litro di latte, attaccare la spina e aspettare 8 ore. Nel corso degli anni io ho fatto varie prove: con latte parzialmente scremato, latte intero fresco, oppure con yogurt dolcificato, ma il risultato migliore che ottengo è con uno yogurt intero (senza zucchero) e latte intero a lunga conservazione.
Il risultato è quello che vedete in foto: uno yogurt cremoso e, a seconda dello yogurt di partenza, più o meno sodo (non so perchè ma cambiando la marca di yogurt cambia anche la cremosità finale).
Inoltre, con la yogurtiera si risparmia parecchio, perchè con il costo di un litro di latte e di un vasetto di yogurt si ottiene una bella quantità finale, soprattutto se fate come me: prima che lo yogurt venga finito del tutto, aggiungo un altro litro di latte e lo faccio andare un'altra volta.
I bambini se lo versano nel bicchiere o nella tazza nella quantità che vogliono, poi lo dolcificano con 2 o 3 cucchiaini di zucchero ed ecco una sana merenda o, meglio ancora, colazione!
Io lo consiglio con pezzetti di frutta di stagione dentro, soprattutto con pezzi di anguria... mai provato con l'anguria? Me l'ha consigliata la cugina di mio marito ed ha ragione, è veramente fantastico, da provare!

Prossimamente su questi schermi, vi presenterò i vari utilizzi che ho pensato per gustare lo yogurt, oltre al naturale; diciamo che può essere una buona base per svariate preparazioni, ma questo lo sapete già di sicuro ;-)))

Ok, ora vi saluto augurandovi una buona serata e una felice domenica.
Alla prossima.
Stefania.


P.S. da quel che ho capito, quella farmacia vende ancora yogurtiere...


9 commenti:

  1. Che bel racconto, Stefania! Per il valore affettivo e per il valore delle cose auto prodotte :)
    Buona domenica anche a te!

    RispondiElimina
  2. Buonissimo lo yogurt fatto in casa!!
    Poi vedere quella yogurtiera mi ha fatto tornare alla mente tanti bei ricordi!!
    Io per ben 19 anni ho lavorato in una sanitaria e ne ho vendute tantissime proprio di quel tipo e di quella marca (noi avevamo anche i fermenti liofilizzati in bustina della stessa marca)!!
    Scusa le chiacchiere ma i ricordi sono riaffiorati e ....
    Un bacione e buon fine settimana Carmen

    RispondiElimina
  3. Mentre leggevo il procedimento mi sembrava di mangiare questo squisitissimo yogurt!
    Sei bravissima!

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia! La yogurtiera è proprio un giocattolino che mi manca ma che vorrei tantissimo! Adesso poi che anche la mia bimba ne va matta.. mi sa che me la faccio mettere sotto l'albero..!!!
    Adesso scendo un attimo a vedere la magnifica torta del post precedente...

    RispondiElimina
  5. Doris, è una bella idea regalo! Infatti, noi quell'anno la regalammo ad una coppia di amici; figurati che lei preparava lo yogurt mettendo, per tutta la notte, latte e yogurt in una pentola avvolta nei maglioni di lana e con una borsa dell'acqua calda vicino... per fortuna, c'è la tecnologia che ci aiuta!!!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  6. Dai che bello, la yogurtiera è proprio quello che mi manca...mi se che anch'io lo scrivo nella letterina a Babbo Natale...infondo io mi porto tutti i giorni uno yogurt per la pausa caffè in ufficio, a volte lo mangio anche a colazione ed il mio cucciolo lo mangia spesso a merenda...sai com'è genuino fatto in casa??? E poi è pure un gran risparmio...grazie del consiglio! Un abbraccio, Manu

    RispondiElimina
  7. E sì, Manu, sicuramente è molto genuino, senza conservanti, molto indicato ai più piccoli... e c'è anche un bel risparmio...
    Un abbraccio anche a te. Stefy.

    RispondiElimina
  8. anche noi lo facciamos empre così...comorai quella yoguritera prima di sposarmi...anche la mia ha i suoi anni, ma non delude..certo, òa vecchia cara lira, ha sempre quel fascino in più....baci!

    RispondiElimina

I COMMENTI ANONIMI, VOLGARI E MALEDUCATI NON VERRANNO PUBBLICATI !!
A causa di molti spam è attiva la moderazione dei commenti!
I commenti spam o con pubblicità di qualsiasi genere con link attivi e/o inattivi non verranno pubblicati!