martedì 4 settembre 2012

Biscottini con tuorli sodi gluten free


E' da quando ho aperto questo blog che avevo intenzione di postare i biscotti con i tuorli sodi, non solo per la loro infinita bontà, ma anche per insegnarvi a cucinare solo i tuorli... avete capito bene: per questi biscotti, io non cucino tutto l'uovo, ma solo i tuorli e tengo gli albumi crudi da parte per altre preparazioni! All'inizio, lessavo anch'io le uova come si fa normalmente per ottenere le uova sode, poi le sbucciavo e andavo a prelevare i tuorli sodi, cercando poi di pensare a qualche ricetta per usare anche gli albumi (guai a chi spreca e butta via!!!); poi ho scoperto questo semplicissimo sistema nel blog di Paoletta e da allora, se devo preparare i canestrelli, o gli ovis mollis o gli occhi di bue, seguo questo procedimento.
Non mi ricordo assolutamente la ricetta che ho seguito le altre volte che li ho preparati, anche perchè li ho fatti un bel po' di tempo fa, così questa volta ho deciso di fare di testa mia e, prendendo spunto da una ricetta qua e una ricetta là, ho assemblato gli ingredienti e voilà, ecco dei biscottini sfiziosissimi, morbidi e golosi, adatti per una bella colazione (mio marito li ha pure pucciati nel latte) o anche per una sana merenda, magari con una bella tazza di thè aromatizzato o una tisana (io le adoro, in inverno sono un must per me).
Per questi biscottini ho pensato di usare la farina di riso per renderli gluten free e, siccome sarebbero tanto burrosi, ho diminuito la dose di burro ma ho compensato con lo yogurt. Inoltre, siccome sono sempre frettolosa, non ho dato loro una forma tipo canestrelli o occhi di bue (non avevo voglia di prendere gli stampini), così sono usciti questi semplici biscottini, niente di particolare.
Vi anticipo una cosa: ho paura che sarà un post un po' lunghetto, anche perchè ho fotografato certi passaggi per farvi capire meglio... ma tranquilli, non è assolutamente difficile, anzi! Vediamo insieme come fare.

Ingredienti:
◊ 250 gr di farina di riso
◊ 200 gr di fecola di patate
◊ 150 gr di zucchero
◊ 200 gr di burro
◊ 100 ml di yogurt (o panna fresca)

6 tuorli sodi
◊ aroma a scelta: essenza di vaniglia o aroma di limone o scorza grattugiata... (io, aroma limone)
◊ zucchero a velo per spolverare

Per prima cosa, spezzettare il burro in una ciotola capiente e lasciarlo ammorbidire.
Ora, lessare i tuorli: mettere a bollire un pentolino con dell'acqua e, quando arriva a bollore, separare i tuorli dagli albumi, rovesciando delicatamente i tuorli direttamente dalla metà del guscio nell'acqua:



Nella seconda foto si vede poco perchè avevo già messo il primo tuorlo e l'albume che comunque vi rimane attaccato aveva cominciato a "schiumare" un po'; ma è una cosa normale.

A questo punto, fare lessare per 5 minuti, eventualmente schiumando un po', poi scolare i tuorli, prendendoli anche con un cucchiaio e mettendoli poi in un colino a raffreddare:


 

Sempre nella seconda foto, potete notare le uova: tuorli cotti, albumi crudi!
Gli albumi potete metterli in frigo o conservarli anche in freezer; io li ho congelati e più avanti vi mostrerò come ho intenzione di usarli...

Quando i tuorli si sono raffreddati, con un po' di pazienza, togliere la pellicina che li avvolgono (e che si può notare anche nella foto qui sopra).
Ed ecco i tuorli come si presentano:



A questo punto, cominciare a preparare i biscotti: passare nel robot lo zucchero per un minuto, per renderlo più fine. Lavorare, con una spatola, il burro morbido con lo zucchero, poi unire i tuorli schiacciati e passati attraverso un colino o un setaccio (questo per renderli con una grana fine, senza grumetti), fare amalgamare bene ed incorporare lo yogurt o la panna e l'aroma scelto. Per ultime, unire le farine e lavorare prima con la spatola, poi con le mani, fino ad ottenere un composto sodo e omogeneo. Formare un panetto, avvolgerlo nella pellicola e metterlo in frigo per almeno 1 ora.
Prendere il panetto e formare i biscotti: io ho fatto dei "bocconcini" di 14 gr l'uno, li ho lavorati tra le mani per renderli un po' più malleabili formando una pallina, poi schiacciati leggermente sempre tra le mani ed infine schiacciati con la forchetta solo per dare una forma bella rotonda e rendere la superficie più carina.



Appoggiare man mano i biscotti sulla teglia da forno ricoperta con carta da forno ed infornare, una teglia alla volta, nel forno preriscaldato, sul ripiano centrale, a 170° statico per circa 20-21 minuti. I biscotti si devono solo colorare leggermente, rimanere un po' pallidini! Farli raffreddare su una gratella, poi trasferirli su un vassoio, spolverarli con lo zucchero a velo e servirli.

Note personali:
- io ho lasciato il panetto in frigo per 4 ore e, al momento di formare i biscotti, ho dovuto lavorare un pochino di più con le mani ogni pallina per renderle più morbide: se sono troppo dure, quando si passa la forchetta l'impasto tende a crepare, quindi meglio ammorbidirle per bene.
- si può aromatizzare la frolla come si vuole, dare la forma ai biscotti che si preferisce, oppure formare i canestrelli o gli ovis mollis o anche gli occhi di bue... inoltre, spazio alla fantasia per decorarli, non solo spolverizzandoli con zucchero a velo, ma tipo con cioccolato fuso...
- sconsiglio di passare la placca con i biscotti crudi in frigo: l'ultima l'ho messa in frigo mentre aspettavo la cottura della precedente, ed ho notato che gli ultimi biscotti sono venuti fuori con qualche crepetta... infatti, non sono in foto...
- per la cottura, io ho seguito i consigli di Morena per i suoi canestrelli, cioè cucinarli a temperatura leggermente più bassa ma per qualche minuto in più, perchè anche nel mio caso si tratta di biscotti un po' più grossi e non si devono biscottare subito ad alte temperature; se si colorano prima, vuol dire che la temperatura è troppo alta!
- io ho usato il forno in modalità ventilato; così facendo, 5 minuti prima della fine della cottura dovevo girare la teglia per far colorare bene i tutti i biscotti.
- si conservano chiusi in una scatola di latta, ma a casa mia non sono andati oltre i 2 giorni!



 

Allora, non è davvero semplice? E molto utile, visto che si possono recuperare gli albumi?
Spero di esservi stata d'aiuto e, se avete qualche domanda o non mi sono spiegata bene, vi ricordo che sono sempre qui a vostra disposizione: non esitate a chiedere, mi raccomando!
Infine, ringrazio Paoletta del blog Anice&Cannella per avermi illuminata tanto tempo fa... e ringrazio tutti coloro che avranno avuto la pazienza di arrivare fino alla fine del post ;-*
Alla prossima.
Stefania.


Ricetta scaricabile dalla
pagina dedicata ai pdf


Anche con questa ricetta vorrei partecipare al contest di Giulia del blog In cucina per caso insieme a Giulia del blog Love at first bite dedicato ai cookies.



 
al contest di Mimma: Me lo porto in ufficio

 
e al contest di Una fetta di Paradiso: Dolci con farine speciali
 


8 commenti:

  1. Mi piace un sacco questo impasto!
    Li faccioa anch'io!

    RispondiElimina
  2. Questi biscottini mi intrigano parecchio!!!
    Molto utile il trucchetto dei tuorli sodi in questo modo resta più facile utilizzare gli albumi!!!
    Ti sono venuti una meraviglia Stefy!!Bravissima!!
    Un bacione Carmen

    RispondiElimina
  3. Sono stupendi, da fare assolutamente, complimenti e anche il passo passo con le foto è una cosa che mi piace tanto, davvero tanti complimenti un abbraccio a presto!!!

    RispondiElimina
  4. grazie di questa seconda ricetta. davvero interessantissima, specialmente il procedimento con i tuorli sodi, indipendentemente da come finirà il contest, me li segno e li proverò sicuramente a breve, un abbraccio!

    RispondiElimina
  5. che buoni e che belliiiii!!!!!!!!!!!!!!!!!1

    RispondiElimina
  6. uhuuu questi mi erano sfuggiti, inseriti!

    RispondiElimina

I COMMENTI ANONIMI, VOLGARI E MALEDUCATI NON VERRANNO PUBBLICATI !!
A causa di molti spam è attiva la moderazione dei commenti!
I commenti spam o con pubblicità di qualsiasi genere con link attivi e/o inattivi non verranno pubblicati!