sabato 28 luglio 2012

Zeppole salate


Dovete sapere che nonostante abbia imparato ad usare il sistema di cottura amc, vado lo stesso ai corsi di cucina della mia amica, nonchè rappresentante, in quanto si imparano sempre cose nuove! Un esempio ne è la pagina dedicata ad amc, sempre in continua evoluzione e dove potete trovare consigli e ricettine "carpite" da lei.
Comunque, ai suoi corsi ci si diverte e si sta davvero molto volentieri in compagnia, le ore passano veloci e ogni volta si torna a casa con trucchi e ricette sempre nuovi.
E' per questo che ogni volta affronto 100 km di andata e 100 di ritorno e devo dire che ne vale proprio la pena... Queste zeppole derivano da uno dei suoi corsi; sono semplicissime da preparare e ancora più veloci da mangiare! Una tira l'altra e in un batti baleno sono finite... specie se ci sono bambini in giro :-P
Fanno parte della sezione del fritto; non vi dico la sofferenza a prepararle con questo caldo, ma quando ho visto il nuovo contest del Molino Chiavazza ho pensato subito a loro... Ovviamente, si possono benissimo cucinare con il metodo tradizionale di frittura, quindi ve le consiglio proprio. Basta preparare una pasta per pizza, aggiungere altri ingredienti e friggere... ma vediamo in dettaglio.


Ingredienti:
per la pasta per pizza (ricetta presa dal ricettario della mia mdp "Home Bread Moulinex"):
- 250 ml di acqua (la ricetta originale per la pizza è 200 ml)
- 3 cucchiai di olio d'oliva
- 350 gr di farina
- 2 cucchiaini di sale
- 1 cucchiaino di zucchero (mia aggiunta, per far lievitare meglio)
- 1 bustina di lievito in polvere per pane

inoltre, ingredienti a piacere, in questo caso:
- 1 zucchina
- 1 wurstel
- 80 gr di prosciutto cotto tagliato a dadini

Preparare la pasta per pizza: mettere nel cestello gli ingredienti nell'ordine indicato e fare andare il programma per solo impasto (nella mia macchina, 1 ora e 10 m).

Se non avete la macchina del pane, mescolare la farina con il sale, lo zucchero e il lievito in polvere, poi unire l'acqua e l'olio ed impastare fino ad ottenere un panetto omogeneo.
Lasciarlo lievitare per circa 1 ora in un luogo caldo.

Quando la pasta è pronta, si può cominciare a tagliare la zucchina a metà e poi di nuovo a metà per ottenere in tutto 4 parti; ora tagliare le fette ottenute in pezzetti piuttosto piccoli e sottili e mettere da parte.
Fare lo stesso con il wurstel e tagliare a tocchetti il prosciutto.
Unire all'impasto per pizza zucchine, wurstel e prosciutto, incorporando man mano altra acqua per ottenere un composto piuttosto morbido per poterlo poi prendere con un cucchiaio. Friggere a cucchiaiate, sempre con il coperchio (per chi ha amc, vedere i consigli nella sezione fritto della mia pagina dedicata a amc).
Io consiglio anche a chi vuole prepararle tradizionalmente l'uso del coperchio perchè ogni tanto tendono schizzare olio bollente.
Quando cominciano ad essere dorate, scolare le zeppole su carta assorbente e servirle ancora calde o tiepide.

Consigli personali:
- secondo me, non necessitano una spolverata di sale finale, perchè sono comunque saporite; eventualmente assaggiate e regolatevi secondo i vostri gusti.
- potete mettere tutto quello che volete, anche se io eviterei formaggi che si sciolgono troppo, tipo la mozzarella.
- usate il cucchiaio, non il cucchiaino come ho fatto io: alcune sono venute troppo piccole ed erano molto croccanti! Meglio il cucchiaio grande così rimangono più "pastose" e morbide, anche se ci mettono un paio di minuti in più a friggere.
- se volete preparare la pizza tradizionale, avete le dosi che uso io: la riuscita è super-garantita!!!


Per rendervi un'idea di quanto sono sfiziose queste zeppole, mentre scattavo le foto al piatto mio marito si faceva fuori alcune zeppole dal vassoio... e che buone che erano!
Ora vi auguro buona serata e una buona domenica.
Alla prossima.
Stefania.


Come accennato prima, con questa ricetta vorrei partecipare al contest del Molino Chiavazza - Mani in pasta: gli stuzzichini.

9 commenti:

  1. Che buone le zeppole! Io di solito le preparo con il classico pomodoro e basilico, ma mi piace molto questa tua versione.

    RispondiElimina
  2. Mi ero dimenticata la loro esistenza!
    Le mangiavo quando ero piccola!
    Vista la tua ricetta voglio farle al più presto!
    Sono buonissime!

    RispondiElimina
  3. Buonissime!!! Devo assolutamente provarle!!
    Mi hai fatto venire una voglia!!
    Bacioni e buona domenica Carmen

    RispondiElimina
  4. Ma che bel blog.. e che belle ricette! Queste poi sono da provare! Complimenti!!

    RispondiElimina
  5. Golosissimeeee, le mangerei tutte!

    RispondiElimina
  6. Stefania queste zeppole sono favolose! Un saluto da New York :)

    RispondiElimina
  7. Grazie a tutte :-***
    @ Giulia: wow, sei venuta a visitarmi fin da New York!!! Di' la verità: vuoi farmi schiattare dall'invidia!!! Scherzavo, non ti preoccupare... NY dev'essere stupenda, spero che ti stia divertendo ;-))) Un abbraccio e un bacio fino a laggiù. Stefy.

    RispondiElimina
  8. Buonissime, e ci credo che una tira l'altra...ciao Stefania, piacere di conoscerti, da oggi ti seguo molto volentieri a presto!!!

    RispondiElimina
  9. Grazie Teresa, benvenuta nel mio piccolo spazio.
    Un abbraccio. Stefania.

    RispondiElimina

I COMMENTI ANONIMI, VOLGARI E MALEDUCATI NON VERRANNO PUBBLICATI !!
A causa di molti spam è attiva la moderazione dei commenti!
I commenti spam o con pubblicità di qualsiasi genere con link attivi e/o inattivi non verranno pubblicati!