domenica 10 giugno 2012

Marmellata di ciliegie al profumo di menta o speziata


Domenica scorsa mio marito e i bimbi sono andati dai contadini a raccogliere ciliegie; non vi dico la quantità industriale che mi hanno portato a casa!!!
Erano quella varietà di ciliegie che diventano nere, tipo i duroni, ma "purtroppo"  erano anche troppo mature, quindi adatte per preparare una marmellata piuttosto che essere mangiate così, nature, come piace a me. Allora, mi sono messa subito all'opera ed ho realizzato 3 tipi di marmellata: quella aromatizzata con menta, quella con spezie e poi anche una marmellata "normale", senza niente, solo ciliegie...
Di solito per le marmellate io uso la pectina che si trova in commercio (essendo le ciliegie tanto mature, ci poteva anche stare perchè bastava poco tempo per cucinarle), ma essendo domenica e non avendola in casa ho optato per un'altra soluzione che avevo già visto in rete e secondo me si è rivelata ottima.
Ma veniamo alla ricetta e al procedimento, semplicissimi.

Ingredienti:
- 1 kg di polpa di ciliegie già snocciolate
- ½ kg di zucchero semolato
- 1 mela
- il succo di ½ limone

Questi gli ingredienti base, poi per ogni chilo di frutta ho messo:
- 8 foglie di menta piperita, oppure
- 2 cucchiaini non colmi di cannella + 1 chiodo di garofano


Lavare le ciliegie, togliendo loro il picciolo, e snocciolarle con l'apposito attrezzo o aprendole con un coltello. Tagliare la mela a fettine, sbucciarla, poi tagliarla ancora a pezzettini fini ed aggiungerla alle ciliegie. Unire anche lo zucchero e le foglie di menta o le spezie, portare il tutto sul fuoco piccolo, moderato, e fare cuocere per circa 40 minuti. 
A questo punto, togliere con una forchetta le foglie di menta o il chiodo di garofano (io sono riuscita a trovarlo!), frullare le ciliegie con il frullatore ad immersione e fare cuocere per un'altra mezz'oretta circa.
Nel frattempo, sterilizzare i vasetti puliti; io ho fatto questa operazione dopo aver frullato, mettendoli in forno per 10 minuti e lasciandoceli fino al momento di invasare.
Trascorso il tempo, invasare la marmellata ancora bollente, chiudere i vasetti con il loro tappo e capovolgerli per creare il sottovuoto. Lasciarli raffreddare così.


Dei consigli:
- ho letto da qualche parte che la mela serve da addensante nella marmellata, la rende più corposa; infatti, si può vedere anche dalle foto che la consistenza è giusta, almeno secondo me non è nè troppo fluida nè troppo densa. Qualche anno fa ho preparato una marmellata di liquirizia e in effetti la base era di mele...
- ovviamente la quantità di menta o cannella è individuale; con queste dosi, secondo me la menta da un buon aroma, mentre il gusto di cannella si sente abbastanza, volendo si può mettere un cucchiaino invece di due;
- mi sono dimenticata di fare la prova piattino (cioè mettere un goccio di marmellata bollente sul piattino, inclinarlo e vedere se scivola o meno), ma mi è andata bene lo stesso... ma a voi consiglio di farla!
- i vasetti che ho ottenuto sono di più rispetto a quelli delle foto... in fin dei conti, erano quasi 3 chili di polpa pulita... non so se mi spiego...
- è meglio frullare la frutta anche perchè c'è la mela a pezzettini, ma se volete una marmellata con i pezzettoni di ciliegia si può mettere la mela già grattugiata da cruda, così non si trovano i pezzetti in mezzo;
- fate attenzione quando frullate il composto: togliete la pentola dal fuoco e fate andare il frullatore un po' alla volta, togliendolo dal composto ogni 10 secondi; questo non tanto per evitare schizzi bollenti adosso, ma perchè i frullatori di oggi sono in plastica e si rischia di fonderla tenendola troppo a lungo in un liquido bollente come questo! Ve lo consiglio perchè è successo a me qualche tempo fa, così ho comprato un minipimer in acciaio... ma faccio questa operazione in questo modo lo stesso per evitare surriscaldamenti inutili.

Alla fine del lavoro, devo dire che la marmellata che mi piace di più è quella aromatizzata alla menta, ma anche speziata non è male :o)
Spero che vi piaccia, ditemi se la provate e se piace anche a voi.
Per un po' non potrò essere presente nel blog, non so quando potrò tornare, quindi vi auguro fin d'ora buona domenica e una buona settimana.
Stefania.
 
 
 
Con questa ricetta vorrei partecipare al contest di Monica del blog L'emporio 21 dedicato alle spezie
 


in collaborazione con la ditta Mercato del gusto

4 commenti:

  1. Ottime le marmellate fatte in casa!!
    Davvero brava!!
    Baci Carmen

    RispondiElimina
  2. Ciao Stefania, grazie per aver pertecipato al contest! La versione speziata di questa marmellata mi incuriosisce davvero tanto ;)

    RispondiElimina
  3. MMMMMM la versione alla menta mi intriga parecchio! Adoro le marmellate! Baci Stefy :)

    RispondiElimina
  4. ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh anvedi come dico a roma!!Questa prima di essere del contest è mia!!Solo mia!!!Brava cara,te la inserisco subito!!
    Monica

    RispondiElimina

I COMMENTI ANONIMI, VOLGARI E MALEDUCATI NON VERRANNO PUBBLICATI !!
A causa di molti spam è attiva la moderazione dei commenti!
I commenti spam o con pubblicità di qualsiasi genere con link attivi e/o inattivi non verranno pubblicati!